Samyang 12 F2 NCS CS su X-pro2

E’ stato il mio regalo “low budget” di Natale.

Ho desiderato per mesi il 14 Fuji f2.8 poiché amo i grandangoli spinti  per il reportage urbano e poi ne conosco il valore. Il costo elevato unito alla paura di acquistare un usato “fallato” ad un prezzo importante mi hanno invitato a considerare altre strade. Leggendo recensioni, articoli ed impressioni di vari fotoamatori ho focalizzato la mia attenzione sul Samyang 12 f2.

Cosa mi aspettavo? Un’ottica ultrawide senza autofocus  non avrebbe dovuto rappresentare un problema nell’uso quotidiano ed invece mi ha dato più di un grattacapo. La ghiera delle distanze è starata e questo credo sia il difetto più evidente. Bisogna trovare la posizione di “infinito” a tentativi non fidandosi delle indicazioni impresse sul barilotto. Nel mio modell0 si situa tra 1 metro e la L capovolta che precede il simbolo di infinito, in posizione trequarti. Non è poi facile focheggiare la lente ad f2 alla minima distanza di messa a fuoco (solamente 20 cm) ed a brevi distanze . Di tutti gli ausili che offre la X-pro2 stranamente il focus peaking mi ha causato diversi errori, non mi è stato di grosso aiuto in parole povere. Meglio per me utilizzare la modalità standard ingrandendo l’immagine con la pressione della ghiera posteriore. Ad “infinito” reale con diaframma 7.1 la macchina si trasforma comodamente in una “punta e scatta”.

Ho letto che diversi utenti hanno riportato un gioco fastidioso tra lente e baionetta di innesto Fuji. Io non ho avuto problemi. La costruzione dell’ottica mi sembra solida, da una buona sensazione al tatto. Non essendo un recensore concludo velocemente questa chiacchierata. L’ottica non è molto resistente al flare ed il mio esemplare non ha alcun decentramento, ad f7.1 mi pare buona la resa degli angoli estremi considerando l’importanza della corretta messa a fuoco ad infinito. Per ultimo un accenno alla qualità di immagine, la definirei discreta. Ho letto molte critiche entusiastiche in proposito, io non concordo totalmente. La risolvenza della lente non è “eccezionale” bisogna elaborare una tecnica di “sharpening” adeguata in modo da far risaltare i particolari e non introdurre fastidiosi artefatti. Tirate le somme per me è un’ottica “valida con qualche riserva “, chi ha però possibilità deve considerare il Fuji 14.

Propongo qualche scatto sfuso, con immagini riprese nel bellunese ed a Venezia sfruttando tutte le mie lenti. Evidenzio però le fotografie scattate con il Samyang 12.

_dsf1170_dsf1170

Samyang 12 f2. Il controluce da qualche leggero problema, è visibile tra il fogliame degli alberi.

 

_dsf1193

Qui ho ripreso con il 60 macro la splendida Certosa di Vedana vicino a Sospirolo. Questo luogo sacro di clausura è misterioso e splendido.

Di seguito propongo qualche scatto effettuato velocemente a Venezia, lo scopo era quello di visitare una mostra del pittore Tancredi al Guggenheim.

_dsf1201 _dsf1205 _dsf1206 _dsf1211 _dsf1218 _dsf1221 _dsf1230 _dsf1232 _dsf1233 _dsf1236 _dsf1241 _dsf1243 _dsf1245 _dsf1253 _dsf1259 _dsf1263 _dsf1268 _dsf1277

Samyang 12 f2

_dsf1282 _dsf1308 _dsf1313 _dsf1316 _dsf1325 _dsf1326

Samyang 12 f2

_dsf1335

Samyang 12 f2

 

Di ritorno a Belluno vorrei proporre qualche altra fotografia.

_dsf1343

Samyang 12 f2, come si può vedere è possibile ottenere  un’apprezzabile “sfuocatura” su APSC sfruttando la massima apertura  del 12mm.

_dsf1357

Samyang 12 f2

60-macro-1 foo_1133

Buon anno a tutti i lettori, buon 2017, che non manchi mai l’ispirazione…..

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s