Il ritorno al sistema reflex, Canon 6d Mark II

Ho lasciato a malincuore il mondo Fuji.  Non è stata una scelta semplice.

Non ho alcuna recriminazione da fare, nessuna critica rilevante….anzi….è un sistema che consiglio senza indugio, lo si può capire leggendo i post precedenti. La qualità di immagine del nuovo sensore a 24 mpx abbinato ad alcuni fissi (16 f1.4 e 90 f2 prevalentemente) per me è assolutamente soddisfacente. Potrebbe addirittura essere considerato un corredo definitivo per reportage diurno e fotografia di viaggio. Nella fotografia di teatro ( ad esempio nei circhi che ora sto fotografando) è più comodo utilizzare il sistema reflex.

Una fisiologica diminuzione della vista , il conseguente affaticamento in ambienti poco luminosi provocato dal mirino elettronico, la macchinosità della messa a fuoco con il pulsante posteriore della mia Xpro2 hanno appunto motivato questo ritorno, in un periodo in cui generalmente assisto al passaggio inverso.

Dopo varie traversie la mia scelta è ricaduta sulla 6d Mark II possedendo già una 5d mark III con alcune ottiche fisse. La mia è stata una scommessa, la 5d Mark IV infatti è troppo cara. In rete la 6d mark II  è molto contestata. Propongo qualche scatto iniziale con un’unica ed importante premessa, la scelta del raw converter è di nuovo fondamentale. Mi sembra che Capture One 11 faccia un buon lavoro con i raw della 6d mark II, restituendo ad iso base ombre quasi sempre pulite in cui il dettaglio non viene intaccato. Mi colpisce subito l’autofocus ( modalità One shot con punto centrale attivato). E’ veloce ed aggancia bene in bassa luce, un buon aggiornamento rispetto al modello precedente. Alla copertura dei punti AF non sono interessato poiché utilizzo quasi sempre il solo punto centrale, non facendo video con la reflex ed utilizzando pochissimo il live view anche il dual pixel CMOS AF (da molti esaltato) non attira la mia attenzione.

In attesa di provare la macchina con ottiche più prestanti posso dire che la QI ad iso base negli scatti ben esposti ( ho l’impressione che la modalità valutativa tenda alla sottoesposizione) è ragionevolmente buona.

Propongo qualche scatto effettuato al lago di Vedana a Belluno, a Vittorio Veneto ed a Volta Mantovana ( da visitare con suoi giardini di palazzo Gonzaga).

Advertisements

One thought on “Il ritorno al sistema reflex, Canon 6d Mark II

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s